Siamo abituati, tutti noi del calcio, in questo periodo di vacanza di inizio primavera, ad essere sui campi per qualche torneo, magari internazionale, magari coniugando il calcio a una gita in qualche bellissima città (Barcellona, Parigi …) o ad un assaggio di mare (Lignano, Cesenatico, Bordighera …). Invece quest’anno siamo costretti in casa.

Mai come ora la Pasqua si riprende il suo significato ebraico originario di “passare oltre”. Dobbiamo essere capaci di “passare oltre” questo difficile momento per prepararci alla ripresa e farci trovare pronti quanto tutto questo finirà: perché prima o poi finirà e, come recita lo spot di una nota radio, apprezzeremo il ritorno alla normalità.

Uova_2Così, i nostri mister continuano a mantenere sulla corda i loro e nostri ragazzi, seppur utilizzando metodiche nuove e innovative.

Così, tutto lo staff dirigenziale dell’Accademia Bustese è al lavoro per ripartire più forti di prima cercando soluzioni nuove e innovative. Perché quando si ripartirà noi ci saremo.

Facciamo tesoro di questo periodo, ricordiamoci sempre di quanto siamo soli quando non possiamo stare con gli altri.

A tutta la nostra grande famiglia voglio augurare di passare questi giorni nella gioia di essere insieme, #distantimauniti; come dice Madre Teresa di Calcutta, “La gioia è assai contagiosa. Cercate, perciò, di essere sempre traboccanti di gioia dovunque andiate”.

Buona Pasqua a tutti.

Il vostro Presidente.